CAROL

371

carol curiosity movieCarol è un film del 2015 diretto da Todd Haynes.

La pellicola incassò 36,512,689 di dollari a fronte di un budget di 11,800,000 di dollari.

 

 

 

 

carol The Price of Salt curiosity movieCarol è basato sul romanzo “The Price of Salt”, del 1952. La scrittrice statunitense Patricia Highsmith, all’ora 28enne, firmò l’opera con lo pseudonimo Claire Morgan. Questo perché consapevole delle potenziali ripercussioni per aver scelto un tema all’epoca quasi proibito.

carol Carol e Therese curiosity movieLa sceneggiatrice fu una grande amica di Patricia Highsmith. Cercò per 15 anni di portare la storia di Carol e Therese sul grande schermo. La produttrice Elizabeth Karlsen, coinvolta successivamente nel progetto, rimase colpita dal modo in cui la storia di Carol potesse corrispondere alla realtà contemporanea.

carol - curiosity movieTodd Haynes, per curare la fotografia del film, collaborò con Ed Lachman. Scelsero di effettuare le riprese, utilizzando il formato Super 16mm con l’obiettivo di ottenere un aspetto simile al 35mm. L’ispirazione venne dalle opere dei fotografi del secolo scorso, in particolare, lo stile delle immagini scattate dalle fotografe degli Anni 50.

carol curiosity movieIn Carol si possono vedere, soprattutto all’interno delle abitazioni e degli alberghi, colori come verde, giallo e rosa cipria. Queste tonalità, vennero utilizzate  per creare la sensazione di trovarsi in un periodo di transizione tra la distruzione della guerra e un futuro più luminoso.

carol cincinnati curiosity movie

Il paesaggio di New York è molto cambiato rispetto agli Anni 50. La produzione andò alla ricerca di una città che ricreasse l’atmosfera del passato. La scelta cadde su Cincinnati, in Ohio, dove molti edifici risalgono a prima della guerra.

carol Cate blanchett curiosity movieCate Blanchett fece parte del progetto ancor prima che venisse scelto Todd Haynes come regista. L’attrice lavorò precedentemente, ad un adattamento di un romanzo di Patricia Highsmith, “Il talento di Mr. Ripley”. Il regista e il cast di Carol trascorsero due settimane a Cincinnati per provare e lavorare prima delle riprese. Cate Blanchett, spiegò che per immergersi nella storia e immedesimarsi nel personaggio nel migliore dei modi, fu molto utile trovarsi in un luogo in cui il tempo non sembra essere passato. Una delle difficoltà principali nel riportare in vita Carol fu la necessità di apparire riservata e attenta a non rivelare le proprie emozioni ma, al tempo stesso, permettere agli spettatori di percepire quello che stava provando.