GRAN TORINO

648

gran torino curiosity movieGran Torino è un film del 2008 diretto e interpretato da Clint Eastwood.

Il budget per la realizzazione del film fu di 33,000,000 di dollari. Il film raggiunse un incasso molto alto pari a 269,958,228 in tutto il mondo.

 

 

 

gran torino titolo curiosity movieIl titolo “Gran Torino” si riferisce all’automobile della Ford Gran Torino, modello coupé, in voga negli Stati Uniti durante gli anni settanta. Questa vettura venne utilizzata, in precedenza, dall’agente David Starsky nella serie televisiva Starsky & Hutch. Il nome “Torino” deriva dal fatto che gli statunitensi consideravano questa città, sede della FIAT e della Lancia, come la Detroit d’Italia.

gran torino Walter Killer Kowalski curiosity movieIl nome del personaggio interpretato da Clint Eastwood, Walt Kowalski, è il vero nome del leggendario wrestler Walter “Killer” Kowalski.

gran torino Kyle Eastwood curiosity movieLe musiche del film vennero composte da Michael Stevens e Kyle Eastwood. Quest’ultimo è il figlio maggiore di Clint Eastwood. Kyle Eastwood compose la sua prima colonna sonora nel 1990 sempre in coppia con Michael Stevens e proprio per un film in cui vedeva protagonista suo padre, dal titolo “La recluta”. Inoltre compose musiche, sempre con Michael Stevens, per altri film diretti da suo padre tra cui:
Invictus, Million Dollar Baby, Mystic River. Si occupò degli arrangiamenti in Flags of our Fathers, Lettere da Iwo Jima e Changeling.

gran torino scott eastwood curiosity movieAnche Scott Eastwood, altro figlio dell’attore e regista, partecipò al film in veste di attore.

gran torino armi curiosity movieLe armi di Walt Kowalski sono di uso militare. Il suo fucile è un M1 Garand americano e la sua pistola è una 45 semi-automatica M1911A1 utilizzata nella guerra di Corea.gran torino curiosity movieQuando Walt, alla festa dei Hmong, accarezza la testa di una ragazzina Hmong crea scompiglio tra gli invitati. Nella cultura Hmong, si crede, che la testa umana ospiti l’anima. Perciò qualsiasi gesto rivolto verso o su di essa può comprometterne l’integrità ed è quindi considerato un atto molto irrispettoso.