WATERWORLD

923

Waterworld-curiosity-movieWaterworld è un film del 1995 diretto da Kevin Reynolds, interpretato e co-prodotto da Kevin Costner.

La storia è ambientata in un futuro post-apocalittico e racconta le avventure di un mutante in cerca degli ultimi lembi di terra in un mondo sommerso dalle acque.

Questo film è stato girato con un budget molto più ampio di quello inizialmente preventivato rendendolo per l’epoca, il film più costoso mai prodotto. Furono spesi 175,000,000 di dollari per la realizzazione con un incasso di 264,218,220 di dollari.

 

Waterworld kevin-costner-curiosity-movie

Kevin Costner non fu considerato uno dei migliori colleghi di lavoro per alcuni comportamenti da primadonna ma ciò che rese il clima sul il sul set più esasperato fu la differenza di trattamento fra l’attore e tutto il resto della produzione. Infatti, Costner alloggiava in una splendida villa con vista sul mare dotata di ogni comfort nonché maggiordomo, cuoco personale e piscina privata, tutti gli altri furono costretti ad alloggiare in condomini popolari economici di fascia soggetti a sbalzi di temperatura con picchi fino ai cinquanta gradi.

Waterworld robert-zemeckis-curiosity-movie

Robert Zemeckis fu la prima scelta della produzione per dirigere il film. Kevin Costner minacciò la produzione di Waterworld asserendo che avrebbe lasciato il progetto se il film non fosse stato diretto dal suo amico Kevin Reynolds. Amico col quale poco tempo dopo litigò pesantemente.

registi-waterworld-curiosity-movie

Come saprete, la regia di Waterworld è co-firmata sia dal regista Kevin Reynolds che dall’attore Kevin Costner poiché i due ebbero brutto litigio, accompagnati da parole non troppo educate. La conseguenza fu che Reynolds abbandonò il completamento del film a Costner si improvvisò regista per l’occasione.

jack-black-waterworld-curiosity-movie

Fra gli attori di questo film si potrà vedere un giovane Jack Black in uno dei suoi primi ruoli di visibilità al cinema.

compositori-Waterworld-curiosity-movie

Mark Isham scrisse la colonna sonora originale, che però all’ultimo momento venne sostituita con quella più “epica” di Newton Howard perché considerata “dai ritmi troppo etnici”.

waterworld-set-curiosity-movie

Il mastodontico set galleggiante da mille tonnellate usato per le riprese, era fornito di tutto e venne costruito utilizzando tutto l’acciaio disponibile nelle Hawaii. L’ unica cosa assente erano i servizi igienici, non solo sull’intero set ma anche sulle barche usate dalla produzione per le riprese. Per questo motivo ogni tot di tempo venivano interrotte le riprese cosicché, a chi ne aveva bisogno, veniva trasportato su di una chiatta ancorata vicino alla riva, dotata di bagni chimici. Il film è stato girato in gran parte al largo delle Hawaii, con grande gioia delle autorità locali che hanno visto entrare circa 35 milioni di dollari nelle casse dell’economia locale.

joe-fotografia-Waterworld

I cattivi del film, gli “smokers”, hanno per base i resti di una petroliera, con ancora al suo interno, una parte del prezioso carico originale. Il capo degli smokers, Diacono, nella sua stanza tiene appeso un quadro a cui si riferisce con l’appellativo di “vecchio santo Joe”. Il “vecchio Joe” del quadro è Joseph Hazelwood, il capitano della petroliera “Exxon Valdez” che nel 1989 venne accusato di negligenza e disastro ambientale per aver fatto schiantare la nave al largo dell’Alaska, riversando in mare milioni di galloni di petrolio.

waterworld-tatuaggio-curiosity-movie

Il tatuaggio che la piccola Enola ha sulla schiena, è scritto in caratteri cinesi tradizionali che corrispondono a delle coordinate reali di latitudine e longitudine. A parte un carattere poco leggibile, gli altri sono le coordinate quasi esatte del Monte Everest.

waterworld_kevin_costner-curiosity-movie

La sceneggiatura firmata da Peter Rader e David Twohy subì trentasei rimaneggiamenti, scritti da ben sei scrittori diversi. Inoltre, anche se non accreditato, al risultato finale contribuì anche Joss Whedon. Di questo film esistono varie versioni estese: la più famosa è quella realizzata dalla emittente televisiva ABC nel 1998, dalla durata di quasi tre ore che introduceva alcune importanti scene , tra cui il bel finale esteso. Questa versione televisiva censurava molte delle scene più violente o dal contenuto “adulto” per adattarsi ad un pubblico di tutte le età. Il “Portogreco” che si sente parlare nel film è una lingua inventata, con influenze di indiano oltre che di greco e portoghese.